rssicon

Lo stress lavoro, nel 2002 in Svizzera, è stato oggetto di una ricerca a cura del Segretariato di Stato dell’economia (seco) e della Federazione Svizzera degli Psicologi. 

"Stop allo stress sul posto di lavoro"  è il titolo della ricerca. Come potete immaginare dall’indagine è emerso come lo stress nel posto di lavoro è un status molto diffuso (chi ne avrebbe dubitato?) ma quello che ha veramente attirato la mia attenzione è stata questa considerazione che ho trovato studiando il lavoro degli psicologi svizzeri:

- "circa il 75% degli intervistati utilizzerebbe prevalentemente un sito web specializzato nel tema stress-lavoro solo in caso di necessità concreta piuttosto che per un interesse generale".

E così, a proposito dello stress correlato con mondo del lavoro, vi chiedo: come fate voi a sapere che avete una necessità concreta? Come fate a sapere che non utilizzerete per interesse generale un sito specializzato nel trattare il tema dello stress lavoro?

Chi conosce il mio sito di consulenza aziendale e coaching e la mia Guida al Lavoro Autonomo si sarà fatto un’idea di quanta importanza io attribuisca alla necessità di imparare a lavorare senza stress e di come….

… la maggior parte delle difficoltà che incontriamo nel nostro rapporto con il lavoro deriva da tutta una serie di convinzioni limitanti che si sono installate nella nostra mente e con le quali ci siamo così tanto abituati a convivere che non ne siamo più consapevoli.

Quando lavoriamo cambiamo la nostra postura E tutto questo è un po’ come è avvenuto per quelle "cattive" abitudini posturali che abbiamo acquisito nel tempo e che oggi fanno assumere al nostro corpo posture che noi sentiamo come corrette e che invece non lo sono.

Lo sapete che il modo più semplice per migliorare il nostro modo di vivere con piacere ( e quindi senza stress lavoro) il nostro rapporto con il mondo dell’economia è quello di riconsiderare la nostra postura? ovvero tornare ad essere consapevoli di come il nostro corpo si muoveva nei primi anni della nostra vita.

Un modo semplice e davvero efficace per riappropriarci della consapevolezza di come funziona il nostro corpo è quello di documentarsi su come funziona il metodo di movimento del corpo messo a punto negli anni ’70 da Moshe Feldenkrais

 

1 Commento per ““STRESS LAVORO” come prevenirlo”

  1. Dharmendra ha scritto:

    Esistono, stante i doutemnci sino ad ora resi pubblici, due possiblite0, a seconda delle condizioni contributive, che lei non mi cita:a) i lavoratori che abbiano maturato un’anzianite0 contributiva di almeno 35 anni entro il 31 dicembre 2012 i quali avrebbero maturato, prima dell’entrata in vigore del presente decreto, i requisiti per il trattamento pensionistico entro il 31 dicembre 2012, possono conseguire il trattamento della pensione anticipata al compimento di un’ete0 anagrafica non inferiore a 64 anni;b)per i lavoratori, con riferimento ai quali il primo accredito contributivo decorre successivamente al 1ba gennaio 1996 il diritto alla pensione anticipata, previa risoluzione del rapporto di lavoro, puf2 essere conseguito, altresec, al compimento del requisito anagrafico di sessantatre anni, a condizione che risultino versati e accreditati in favore dell’assicurato almeno venti anni di contribuzione effettiva

Commenta questo post

:

:

: