rssicon

Che il confronto-conflitto generazionale non interessi nessuno l’ho scritto più volte, ma riorganizzando del materiale pubblicitario e di marketing mi è saltata agli occhi la copertina di questo depliant che mi ha davvero colpito non meno di quando la vidi per la prima volta nel 2000. Chi sono i soggetti deboli nel lavoro?.jpg E’ la copertina di un depliant pubblicitario della "Cisalpina Previdenza S.p.a." che promuove la vendita di strumenti finanziari per la previdenza integrativa. Ma quello che voglio portare alla vostra attenzione con questo post è il fatto che nonostante siano passati 7 anni, l’immagine che vedete è ancora quella che nella mia mente conscia meglio mi rappresenta il senso di un possibile conflitto generazionale. Un conflitto che mi appassiona per gli aspetti che attengono i rapporti intergenerazionali all’interno delle piccole imprese PMI, non meno di quelli che intercorrono nel mondo del lavorato dipendente e non per fare squadra. Rapporti nei quali possono giocare un ruolo decisivo: una consulenza aziendale innovativa, il business coaching e perché no anche la consulenza psicologica applicata alle sfide della globalizzazione dei mercati del lavoro. Adesso che siete davanti allo schermo del pc i vostri occhi sono lo strumento più efficace per aiutare la vostra mente conscia ad interpretare quest’immagine. Fatelo!! Quello che voglio suggerirvi – qualunque sia la vostra età – è di farlo prendendovi tutto il tempo che vi serve e di farlo liberando prima la vostra mente dai pensieri che la riempiono in questo momento. E per aiutarvi a liberare la mente conscia dai pensieri contingenti potete utilizzare i semplici esercizi per ridurre lo stress, esercizi che ho messo a punto per aiutarvi a farlo nel mondo del lavoro. Fatelo e vi sorprendere nello scoprire quanto queste piccole cose possono cambiare in meglio la vostra vita lavorativa e non. Vi saluto di cuore con il mio motto B.I.L.L.O Building Intergenerational Lifelong Learning Organizations

5 Commenti per “Conflitto e confronto generazionale siamo convinti che non ci riguarda?”

  1. BLOG di Piero Viscardi » Datemi una Leva e vi solleverò il Mondo del Lavoro italiano prima che scoppi tutto! ha scritto:

    […] E a questo proposito è “curioso” sentire le argomentazioni di chi non vuole vedere: il conflitto generazionale non c’è perché ancora non si vede. […]

  2. BLOG di Piero Viscardi » Oggi uno Stile Efficace di Lavoro in Proprio si basa su 3 cose. ha scritto:

    […] E se a queste 3 cose ci aggiungiamo anche l’idea che è dietro il concetto di bcellula e 3cellula e al contempo diventiamo consapevoli delle conseguenze pratiche che sul nostro comportamento lavorativo, così come nella vita, ha l’ invecchiamento demografico di noi italiani ( l’Italia è il Paese industrializzato con la popolazione più “avanti negli anni” del mondo), […]

  3. BLOG di Piero Viscardi » Facciamo da DETONATORE per un confronto GENERAZIONALE ha scritto:

    […] Tutte le vicende politiche economiche e sociali di questi ultimi tempi fanno ben sperare che si stanno veramente innescando dei DETONATORI per un Confronto Intergenerazionale che finalmente sia sistematico e utile per tutti. Cosa pensate in proposito ?? […]

  4. BLOG di Piero Viscardi » Bamboccioni, lavoro e conflitto generazionale ha scritto:

    […] – un conflitto generazionale è alle porte e mi auguro che non si tratti proprio di un conflitto ma di un confronto duro invece SI’. […]

  5. BLOG di Piero Viscardi » La vera rivoluzione del M5S: Confronto o Conflitto Generazionale? ha scritto:

    […] come un sessantenne, un ventenne come un settantenne e così via… e nel secolo scorso le “controversie” generazionali venivano risolte dalle guerre, dalle epidemie, da qualche forma di regicidio o da madre natura (che […]

Commenta questo post

:

:

: