rssicon

Anche gli imprenditori sono dei "Consumatori" e così gli interventi di Consulenza Aziendale o meglio ancora il lavoro di un buon consulente aziendale non può non essere incentrato che nella ricerca di Significato per i suoi clienti.

Quali sono dei possibili Significati per un imprenditore? Questi significati cambiano con il tempo o con la dimensione aziendale ovvero sono gli stessi per un micro imprenditore e per un grande imprenditore? Per lavorare in proprio bisogna amare il mondo degli affari? L’essere naturali ovvero la naturalezza nel fare impresa è un’optional? Lavorare con piacere è più facile o più difficile di quanto non possiamo immaginare?

Anche se a prima vista può sembrare che alcune di queste domande non hanno attinenza con la nostra ricerca di significato nella vita di un imprenditore ( e quindi nella vita della sua azienda) è vero invece il contrario perché domande formulate come queste che seguono hanno contribuito ben poco nell’aiutare gli  imprenditori a tirare fuori l’anima e quando le domande non sono in grado di aprire la nostra mente allora quello dobbiamo imparare a fare è:

ESSERE ELASTICI per cambiare le domande che ci aiuteranno a cambiare. . .

Per fare l’imprenditore bisogna amare il rischio? Per fare impresa bisogna amare la competizione? L’essere iperattivi è un segno distintivo di chi fa impresa? Riuscire a far vivere il proprio cliente imprenditore in armonia con se stesso e quindi con il proprio lavoro – aiutandolo a trovare significati tanto semplici quanto profondi capaci di guidarne i comportamenti  – è la condizione sine qua non che deve sostenere ogni azione di Consulenza e Coaching e. . . e anche se questo non ci è sempre chiaro quello che conta è diventare consapevoli che il farlo è più facile che il dirlo e per farlo davvero può esserci di vero aiuto imparare ad essere bizzarri. Un abbraccio di cuore!

 

Commenta questo post

:

:

: