rssicon

Gli imprenditori e più in generale le persone davvero impegnate nel loro lavoro sono gli unici che non hanno ancora capito che per lavorare in modo efficace – oggi più che mai – bisogna essere capaci di riordinare la propria scala di valori.

Quindi è urgente che vi troviate un qualcuno che sia capace di farvi riconsiderare l’ordine dei vostri valori ovvero quali volete mettere veramente prima e quali dopo e a questo proposito: Avete stilato un elenco dei vostri valori principali? e se si… Sapete come farne davvero tesoro anche mentre lavorate?

Diverse ricerche ci segnalano che molti di noi hanno paura di non raggiungere i loro obiettivi ovvero temono di perder efficacia in quello che fanno se prima sono felici e/o se non “faticano e soffrono abbastanza" in quello che fanno.

Così se è vero che molti di noi si comportano in quel modo è proprio vero che troppi di noi imprenditori e lavoratori ci comportiamo così e questo l’ho personalmente visto fare centinaia di volte.

Un buon coach e ancor più un buon consulente aziendale DEVE ESSERE CAPACE di metterti nella condizione di riordinare la scala dei tuoi valori e soprattutto deve essere capace di fartelo fare in poco tempo.

E così se PRIMA IL PIACERE e POI IL DOVERE non è l’ordine con cui elenchi i tuoi valori intanto da domani puoi lavorare provando a pensare che forse i risultati non si raggiungo per essere felici ma è essendo felici che raggiungiamo i risultati che più desideriamo. business_mondo-del-lavoro_strategie-marketing.jpg

A presto!

 

5 Commenti per “PRIMA il piacere e poi il dovere: accertati che il tuo coach consulente aziendale lavori così”

  1. BLOG di Piero Viscardi » Perché la Lingua Italiana ci penalizza così tanto invece di aiutarci a capire meglio questo Nuovo Mondo del Lavoro? ha scritto:

    […] l’idea che: se nel mondo del lavoro non c’è “sofferenza” non si tratta di lavoro, che poi non vuol dire altro che quando si lavora si deve soffrire (e questa idea è la totale negazione di tutte le strategie di marketing oggi vincenti che invece recitano: PRIMA IL PIACERE e POI IL DOVERE); […]

  2. BLOG di Piero Viscardi » Il primo compito di un buon Coach e Consulente Aziendale è Valorizzare la Nostra Mente Inconscia ha scritto:

    […] I danni che nel nostro rapporto con il mondo del lavoro (e quindi anche per la qualità della nostra vita) ci ha creato la psicologia freudiana – mettendoci in testa che la nostra mente inconscia è il luogo (oscuro) dove mettiamo le cose che non vogliamo ricordare – continuiamo a privarci dei piaceri della vita. […]

  3. BLOG di Piero Viscardi » Ora anche nel Mondo del Lavoro “superare le difficoltà” deve diventare parte integrante del Vivere con Piacere ha scritto:

    […] Lo sapete che uno dei modi più efficaci di imparare a farle è quello di mettersi in uno stato d’animo rilassato? e lo sapete che il modo più semplice per facilitare il rilassamento è quello di fare esercizi che migliorino la postura del nostro corpo? […]

  4. BLOG di Piero Viscardi » Vogliamo davvero lavorare bene? ha scritto:

    […] Prima il piacere e poi il dovere è la chiave di svolta per mettere il nostro cervello nella condizione ottimale per apprendere ciò che serve davvero per costruirci un piacevole e proficuo rapporto con il mondo del lavoro. […]

  5. BLOG di Piero Viscardi » Anche ha scritto:

    […] volete davvero sentirvi in uno stato d’animo piacevole quando siete alle prese con il vostro […]

Commenta questo post

:

:

: